invia/condividi stampa feed rss

REFERENDUM 2016

REFERENDUM 2016
23/02/2016

Con decreto del Presidente della Repubblica del 15 febbraio 2016, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana - Serie Generale, n. 38 del 16 febbraio 2016, è stato convocato un Referendum popolare abrogativo, previsto dall'art. 75 della Costituzione, con la seguente denominazione:

"Divieto di attività di prospezione, ricerca e coltivazione di idrocarburi in zone di mare entro dodici miglia marine. Esenzione da tale divieto per i titoli abilitiativi già rilasciati. Abrogazione della previsione che tali titoli hanno la durata della vita utile del giacimento".

Il Referendum è formulato con il seguente quesito:

«Volete voi che sia abrogato l'art. 6, comma 17, terzo periodo, del decreto legislativo 3 aprile 2006, n. 152, "Norme in materia ambientale", come sostituito dal comma 239 dell'art. 1 della legge 28 dicembre 2015, n. 208 "Disposizioni per la formazione del bilancio annuale e pluriennale dello Stato (legge di stabilità 2016)", limitatamente alle seguenti parole: "per la durata di vita utile del giacimento, nel rispetto degli standard di sicurezza e salvaguardia ambientale"?»

La consultazione si terrà il 17 aprile 2016, dalle ore 7 alle ore 23.

Gli elettori italiani temporaneamente all'estero per motivi di lavoro, studio o cure mediche e i loro familiari conviventi che intendano avvalersi della modalità di voto per corrispondenza nella circoscrizione Estero, ai sensi dell'art. 4-bis della legge n. 459 del 2001, devono compilare ed inviare il modulo "A" allegato in calce al Comune di residenza, Ufficio Anagrafe, via posta, fax, posta elettronica (indirizzo: anagrafe@comunecalvenzano.net oppure comune.calvenzano@pec.regione.lombardia.it), oppure consegnare a mano anche da una persona diversa dall'interessato, entro il 18 marzo 2016.

Gli elettori italiani residenti all'estero che volessero esercitare l'opzione di voto in Italia ai sensi dell'art. 1, comma 3, della legge n. 459 del 2001, dovranno trasmettere apposito modulo d'opzione "B" allegato in calce all'Ufficio consolare operante nella circoscrizione di residenza mediante consegna a mano, o per invio postale o telematico, unitamente a copia fotostatica non autenticata di un documento d'identità del sottoscrittore, entro il 26 febbraio 2016.